IL PARADISO A DUE PASSI DA TE

Risultati immagini per noto

Patrimonio dell’Unesco dal 2002 grazie al suo splendido centro storico barocco, Noto è diventata una meta apprezzata e richiesta da turisti italiani e stranieri. Situata a circa 30 km a sud-ovest da Siracusa, conserva gli esempi più limpidi del barocco siciliano.

Nel 2007, dopo sette anni di restauro è tornata al suo antico splendore la Cattedrale.

Per chi si trova in Sicilia nel mese di Maggio, imperdibile l’infiorata, evento floreale tra i più belli e colorati d’Italia.

Cattedrale San Nicolò


L’imponente chiesa rappresenta l’emblema in assoluto del Barocco netino. La cattedrale fu costruita agli inizi del XVII secolo di un’anomalia strutturale mai notata prima, nel 1996 un cedimento architettonico determinò il crollo di un pilone, della cupola e della navata centrale. La magnifica cattedrale barocca fu riportata alla luce solo nel 2007. La facciata esterna in arenaria si staglia dorata con le scalinate i due campanili sulla via del Corso che attraversa l’intera città.

 

Immagine correlata

 

 

Vendicari


Uscendo da Noto e proseguendo verso sud, un’oasi incantevole che merità senz’altro una sosta è Vendicari. La riserva naturale di Vendicari si estende tra pantani, saline, spiagge e reperti storico-archeologici di rilievo. La Torre Sveva costruita da Pietro d’Aragona nel XV secolo e la tonnara sono tra i luoghi che dalla spiaggia si possono osservare o raggiungere a piedi percorrendo i sentieri assolatie lussureggianti della Riserva cullati dal dolce verso delle cicale.

Risultati immagini per vendicari 

Marzamemi


Dopo una giornata di mare e relax tra la natura incontaminata di Vendicari, a pochi chilometri c’è il borgo marinaro di Marzamemi pronto ad accogliervi. Dall’arabo Marsà al hamem, Baia delle Tortore, la suggestiva borgata con le casupole dei pescatori, oggi trasformate in luoghi di ristoro per i viaggiatori vanta una delle tonnare più importanti dell’intera Sicilia. La famiglia di Villadorata nel 1630 fece costruire il palazzo patronale che si affaccia sulla piazza Regina Margherita e la Chiesa della Tonnara.

Risultati immagini per marzamemi

Infiorata di Noto, un tripudio di colori e odori

Infiorata di noto

 

Come accade ormai da ben 37 anni, anche per il 2017, la bellissima capitale del barocco siciliano è pronta ad omaggiare la bellezza della primavera riempiendo le vie della città di migliaia di petali la terza domenica di maggio. Il soggetto scelto per quest’edizione dell’ Infiorata di Noto è “Sogni e Colori del Principato di Monaco”; toccherà alla fantasia dei maestri infioratori interpretare il tema e tentare di aggiudicarsi la tanto desiderata vittoria.
La coloratissima Infiorata, che oggi attira migliaia di turisti italiani ed internazionali, è nata nel 1980 grazie all’abilità ed alle conoscenze degli infioratori genzanesi e netini. Dal loro incontro è nata quindi una nuova tecnica pittorica. Protagonisti assoluti delle composizioni estemporanee sono i petali di garofano, valeriana, euphorbia, eligrisio e molti altri ancora… ma non mancano nemmeno i cereali, i legumi, le farine, il caffè e le erbe tipicamente mediterranee come il finocchietto, le foglie di mirto o la crusca utilizzati soprattutto per le sfumature ed i contorni.

 

Panoramica di via Nicolaci - Noto